• GUIDOR matrix barrier è composto di polimeri riassorbibili con una storia di utilizzo di oltre 20 anni nell'industria medica e alimentare(2).

    Presentato in un design unico multistrato che stabilizza il sito della ferita, è di ausilio nella precoce integrazione dei tessuti connettivi gengivali e contrasta efficacemente la crescita epiteliale verso il basso, contribuendo "all'occlusione cellulare effettiva"(2).

     

    Le perforazioni laser sullo strato superiore (A) e inferiore (B) consentono lo scambio di fluidi, a geometria più larga, sullo strato superiore, per favorire l'integrazione selettiva di tessuto e contribuire ad un “successo clinico straordinario”(3).

     

    Caratteristiche tecniche associate ai criteri ideali per la membrana dentale(4)

    Caratteristiche tecniche

    Le caratteristiche di GUIDOR matrix barrier sono associate ai criteri ideali per le membrane dentali(5) e conservano una funzione barriera per almeno 6 settimane(1).

     

    Fare clic sull'immagine per ingrandirla

    Associazione al modello ideale

    Le caratteristiche tecniche di GUIDOR matrix barrier vengono associate ai criteri di modello ideale per la membrana dentale.

     

    Fare clic sull'immagine per ingrandirla

    Riassorbimento, stabilizzazione e integrazione del tessuto(6)

    1

    Dopo 6 settimane

    Il modello di GUIDOR matrix barrier è facilmente riconoscibile e include sezione sigillatura matrice (2), legatura matrice (3), strato esterno (5), strato interno (6) e spazio interno (4). Il tessuto connettivo (1) circonda la matrice e penetra nello spazio interno (4) della matrice. Il legamento parodontale appena formato (8) e l'osso alveolare (7) sono visibili a stretto contatto con il materiale (6).

    2

    Dopo 3 mesi

    È iniziata la fase di riassorbimento La matrice in degradazione (9) è circondata da tessuti connettivi densi. Un osso appena formato (10) è visibile accanto alla matrice (9) oltre ad una grande quantità di cemento (11) con l'inserimento di fibra di collagene.

    3

    Dopo 6 mesi

    Non è visibile materiale GUIDOR matrix barrier. Si è formato il nuovo attacco di legamenti parodontali (12) e cemento (11) tra l'osso alveolare appena formato (10) e la superficie della radice.

    4

    Dopo 24 mesi

    Non restano tracce di GUIDOR matrix barrier, ad indicare il completo riassorbimento della matrice e il ripristino dei tessuti.

    Riassorbimento GUIDOR matrix barrier

    GUIDOR matrix barrier conserva le funzioni per almeno 6 settimane. Successivamente, il prodotto si riassorbe entro un arco di tempo prevedibile(6) ed è gradualmente sostituito da tessuto parodontale.

    Riferimenti:

    1. Lundgren D, Mathisen T, Gottlow J. The development of a bioresorbable barrier for guided tissue regeneration. J Swed Dent Assoc 1994; 86: 741

    2. Polylactide blended with a citric acid ester.

    3. Fugazzotto P. J of Imp &Adv Clin Dent. Vol.3, No.1. Dec/Jan 2011.

    4. Adapted from Scantlebury T, Ambruster J, The development of Guided regeneration: making the impossible possible and the unpredictable predictable.

    5. Scantlebury T, Guided regeneration. A decade of Technology, J Perio 1993 64 1129-1137

    6. Lundgren D, Mathisen T, Gottlow J. The development of a bioresorbable barrier for guided tissue regeneration. J Swed Dent Assoc 1994; 86: 741-756

  • GUIDOR matrix barrier:

    • diventa malleabile alla temperatura corporea, ed è semplice da tagliare e collocare
    • è disponibile in diverse misure e forme, con e senza legatura
    • può essere utilizzato da solo o insieme a materiale di innesto osseo (controllare il foglio illustrativo)

    Preparazione GUIDOR matrix barrier

    Applicazione in procedure di rigenerazione guidata del tessuto (GTR)

    Applicazione in procedure (PPS) perioplastiche

    Applicazione in procedure di rigenerazione guidata dell'osso (GBR)

  • GUIDOR matrix barrier è disponibile in varie misure e forme, con e senza legatura, per poter soddisfare le diverse esigenze:

    Indicazioni GBR

    Utilizzo di GUIDOR matrix barrier quale ausilio nell'incremento o nella rigenerazione ossea, nella chirurgia del cavo orale.

    Indicazioni GTR

    The GUIDOR matrix barrier è indicato per il trattamento chirurgico di difetti parodontali, quale ausilio nella rigenerazione e nell'integrazione di componenti del tessuto parodontale.

    Nota: per ulteriori indicazioni far riferimento al foglio illustrativo, alle avvertenze e alle controindicazioni.

    Casi chirurgici

    Caso Dr. Leventis


    Caso 1: Dr. Nevins


    Caso 2: Dr. Nevins


    Caso 3: Dr. Nevins


    Nota: per ulteriori indicazioni far riferimento al foglio illustrativo, alle avvertenze e alle controindicazioni.
  • GUIDOR matrix barrier è disponibile in una scelta di configurazioni specifiche per le indicazioni guidate dell'osso (GBR) e del tessuto (GTR). Per GTR, un solido anello di sigillatura supplementare e sutura integrata garantiscono “un'occlusione cellulare effettiva” (Fugazzotto 2011).

    Tipo configurazione Dimensione prodotto Immagine prodotto
    Rigenerazione ossea guidata (GBR) P3 – Rettangolo,
    15,0 x 20,0 mm
    Rigenerazione ossea guidata (GBR) P6 – Rettangolo,
    20,0 x 28,0 mm
    GBR - Download Foglio illustrativo (No USA)
    GBR - Download Foglio illustrativo (USA)
    Rigenerazione tessutale guidata (GTR) MC – Curvatura molare,
    19,8 x 15,0 mm
    Rigenerazione tessutale guidata (GTR) DC – Doppia curvatura,
    16,1 x 22,6 mm
    Rigenerazione tessutale guidata (GTR) MSL – Larga per molari,
    15,0 x 14,2 mm
    Chirurgia perioplastica PPS – Chirurgia perioplastica,
    10,0 x 12,7 mm
    GTR - Download Foglio illustrativo (No USA)
    GTR - Download Foglio illustrativo (USA)
    Nota: per ulteriori indicazioni far riferimento al foglio illustrativo, alle avvertenze e alle controindicazioni.


Torna all'inizio

I nostri altri prodotti